RUN

Marchigiano d’origine, Run ama viaggiare e colorare il grigio cemento di città sparse per il mondo, partendo nei primi anni 2000 dalle maggiori città italiane fino a Tirana, dipingendo su dimensioni spaventose per i festival internazionali di Shenzhen (CH) e Gdansk (PL), ma passando sempre da Londra, sua musa e città che tutt’ora lo ospita.

Dopo un’adolescenza passata a correre, in modo non figurativo, e lasciare il suo segno su tir e vagoni di treni, Run comincia a sviluppare quei personaggi che abiteranno il nucleo della sua ricerca artistica, servendosi di pennelli, rulli, lacche e colori acrilici molto accesi, perché “bisogna creare un contrasto per essere notati”. I volti di chiara ispirazione africana, i corpi nudi, formosi raccontano un elegante dinamismo concepito da un intreccio di arti marziali orientali, danza africana e performance teatrali, che riflettono tutta l’interculturalità londinese che ormai scorre nelle sue vene.

L’evoluzione della figura del volto umano resta comunque la corda che tiene legate tutte le sue creazioni: diversi sono i dipinti murali strutturati da una moltiplicazione semplice del singolo elemento, ma complessa nelle infinite espressioni visive usate come alterazione del tema. In studio, l’aspetto dei suoi soggetti dipende dalla tecnica pittorica utilizzata, variando da espressioni filo picassiane a figure mostruose e grottesche.

official website | www.runabc.org

RUN – CAMPO SCUOLA

ALT!rove – Street Art Festival 2014