Author

felson

Madre Nostra – Giorgio Bartocci per ABSTRACTISM space>place


‘Madre Nostra’ di Giorgio Bartocci è il secondo e ultimo intervento realizzato nel difficile quartiere Aranceto.

Una sorta di omaggio alla terra, all’essere umano come strumento e veicolo di energia, di vita. Nei tanti frammenti si compone una scena densa e fluida che anima lo spirito dell’artista e trasmette la sua propensione a considerare gli uomini inconsapevolmente collegati in un enorme insieme.

giorgio-bartocci-new-mural-for-altrove-festival-2015-5

Read More

Gipsy King – Ciredz per ABSTRACTISM space>place

Gipsy King di Ciredz è il titolo della prima opera murale per ABSTRACTISM – space>place. Realizzato all’Aranceto, quartiere nella periferia sud di Catanzaro che versa in uno stato di degrado cronico e negli anni ha visto l’isolamento e la ghettizzazione dei suoi abitanti. Proprio in questo microcosmo, nella periferia più dura, l’intervento di Ciredz assume una particolare rilevanza simbolica e diventa fortemente rappresentativo degli obiettivi del festival.

IMG8971aaa

 

 

 

 

 

Read More

Casa ALT!rove

Schermata 2015-04-24 a 21.46.55

Via XX Settembre 19, Catanzaro.

È questo l’indirizzo della nuova Casa ALT!rove, che ospiterà la mostra collettiva ABSTRACTISM – space>place e gli eventi del festival.

Un’attività commerciale storica in pieno centro ormai chiusa. Uno spazio in disuso, concesso gratuitamente da Emanuele e Giovanni Biafora, che hanno capito e abbracciato il progetto ALT!rove.

Giovedì 30 aprile inauguriamo.

Ci vediamo a Casa ALT!rove.

Read More

The Blind Eye Factory: un occhio chiuso e lo sguardo ALT!rove

Siamo orgogliosi di annunciare la collaborazione con The Blind Eye Factory, collettivo romano nato nel 2013, oggi tra le realtà più importanti nel campo della documentazione videografica dell’arte urbana contemporanea.

Hanno cominciato girando mezza Europa armati di camera e pandino a metano, per fissare nel tempo e nello spazio le opere di grandi artisti della scena. Ad oggi hanno filmato i lavori di Etam Cru, Borondo e 2501 (tra i tanti), e hanno prodotto una documentazione dettagliata e preziosa di festival quali Bien Urbain di Besançon e Memorie Urbane di Gaeta.

Per ALT!rove l’occhio ceco racconterà il festival attraverso 10 video dei 10 diversi processi creativi degli astrattisti presenti a Catanzaro dal 30 aprile al 9 maggio, e un mediometraggio su tutto quello che il festival rappresenta per la gente.

Siamo sicuri che dalla loro passione nel testimoniare il territorio, nel valorizzare il gesto artistico e nel cogliere il coinvolgimento emotivo della comunità, verrà fuori un racconto capace di far respirare, anche da lontano, l’aria di cambiamento che soffia a Catanzaro.

youtube channel | www.youtube.com/user/TheBlindEyeFactory
on facebook | facebook.com/blindeyefactory

Read More

Trasformare il presente, disegnare il futuro. A di città di Rosarno e Aniti a Casa ALT!rove

a di città & aniti

Siamo entusiasti di ospitare a Casa ALT!rove, sabato 2 maggio,  “A di città di Rosarno” e “Aniti”.

A di città di Rosarno
Arte, bambini, città, giovani, idee, isola che non c’è, sostenibilità. Il più concreto, reale, coraggioso progetto di rigenerazione urbana degli ultimi anni.

Giovani ragazzi che sostengono l’arte come strumento di Rigenerazione, la cittadinanza attiva e la coesione sociale, un nuovo tessuto economico del territorio, la condivisione di saperi e di esperienze, una rete territoriale fatta di buone pratiche e progetti virtuosi.

Forse il più straordinario tentativo degli ultimi anni di sporcarsi le mani, per ascoltare, riflettere, agire insieme con un gesto comune per rigenerare settori urbani di un territorio significativamente lontano dall’attenzione e dall’interesse pubblico.

I ragazzi di A di Città saranno pronti a dimostrare come la rigenerazione parte dal confronto democratico e dalle proposte dei cittadini, portando con loro i risultati di due anni di reali interventi.

Aniti
“È una certa idea di mondo.
Un mondo che recupera le proprie tradizioni e ne trae linfa vitale per creare il futuro, per innovare, nel vero senso della parola; un mondo che include e non esclude; che tollera, ma ha anche la forza di essere intollerante; che guarda agli altri come una risorsa e non come una minaccia.” (www.aniti.eu)

I ragazzi di Aniti ci parleranno di come, da un sentimento antico, che è il sentimento di attaccamento alla propria terra, sia nato Il Progetto RisorgiMenti.Lab, ci parleranno di social innovation, weconomy, wikicrazia, sustainable community.

Non vediamo l’ora di avervi a Casa ALT!rove.

Read More

Il cinema de La Guarimba a Casa ALT!rove

Guarimba ALT!rove

La barca Guarimba approda a Catanzaro. Ragazzi capaci di ridare vita ad un vecchio cinema all’aperto, rimasto inutilizzato per anni e che, recuperata l’area grazie all’entusiasmo e alle braccia di volontari, è diventata il luogo ideale per accogliere le centinaia di persone che hanno seguito l’evento.

Giulio e Sara portano a Casa ALT!rove i tre cortometraggi vincitori del Festival Internazionale del Cinema di Amantea 2013. La loro presenza è il simbolo del cambiamento e dell’entusiasmo, dell’arte a costo zero fruibile da tutti, della creatività al servizio del territorio per creare o rinnovare spazi di intrattenimento utilizzando le risorse a disposizione.

Casa ALT!rove diventa con La Guarimba il posto sicuro per sperimentare, vedere, sentire un nuovo modo di fare arte. Il festival diventa il traino di nuove esperienze per chiunque voglia attivamente prenderne parte.

Proiezione il 7 maggio dalle 21h.

Read More

Arriva Rudere Project. ALT!rove arreda Casa.

Rudere per ALT!rove def

Il 23 aprile sbarcano a Catanzaro i ragazzi di Rudere, un side project di DettoFatto e Chrome Surgery con base ad Agrigento. Una comunità che riunisce creativi e cittadinanza attiva nell’organizzazione e diffusione di eventi legati all’arte e alla cultura contemporanea in luoghi insoliti, ricercati e inutilizzati. Insomma, gente che ha fatto cose tipo questa al FARM Cultural Park di Favara (AG).

Insieme al team di ALT!rove, Rudere si occuperà di allestire uno spazio espositivo ultra dinamico, dove verrano svolte conferenze, workshop, laboratori, live paintings, aperitivi, concertini e djset.

Casa ALT!rove sarà così il punto di riferimento stabile di un festival per sua natura itinerante. Un punto di contatto, un luogo di aggregazione sociale e culturale dove potrai confrontarti con gli artisti, ricevere informazioni e prendere parte alle diverse attività del festival.

Sabato 26 aprile inauguriamo.

Ci vediamo a Casa ALT!rove.

http://www.dettofattolab.com/index.php/rudere/mission/

Read More

Massimo Sirelli per ALT!rove

1957965_648798625156035_111195187_nALT!rove è fiero di annunciare la collaborazione tecnica e curatoriale con Massimo Sirelli Dim One, storico writer catanzarese, creativo universale e fattivo di natura.

Fondatore e art director dello studio di grafica e comunicazione Dimomedia, e docente di grafica editoriale e tecniche di presentazione presso l’Istituto Europeo di Design (IED) di Torino, affiancherà il team di ALT!rove nella realizzazione di alcuni eventi satellite che riempiranno l’agenda degli appuntamenti del festival.

Massimo selezionerà secondo precisi criteri storici, tecnici e creativi alcuni writers nostrani per la graffiti jam che avrà luogo su un muro della città.

Sarà inoltre moderatore della conferenza pubblica sulla storia del graffitismo calabrese, durante la quale verranno esposti contributi fotografici delle manifestazioni che, dai primi anni ’90 ad oggi, hanno rappresentato l’espressione dell’impeto creativo dei giovani graffiti artist calabresi e la loro risposta al pregiudizio diffuso che riduceva questa forma d’arte a semplice vandalismo.

Il programma del festival sarà quindi più chiaro entro la fine del mese di marzo, quando sarà terminata la campagna di raccolta fondi (che trovate cliccando qui) e saranno definiti tutti gli eventi collaterali all’interno di ALT!rove.

Stay tuned!

 

Read More